Blog COMICS » marzo 2, 2014

Daily Archives: marzo 2, 2014

Uncategorized

I 10 manga più belli del 2013

Published by:

One PieceL’attacco dei Giganti e Kuroko’s Basket in testa alla classifica dei manga più venduti dell’anno

Stilare una classifica dei manga più belli del 2013 è pressoché impossibile. Le uscite sono tantissime: alle serie molto longeve si affiancano le nuove edizioni, i manga non ancora editi in italia e i blockbuster che dopo tanti anni ancora non abbandonano la vetta delle classifiche.
Per questo l’indice che può essere considerato più rappresentativo del grado di apprezzamento dei manga è laclassifica annuale di vendite in Giappone fatta da Oricon .

Ecco le prime 10 posizioni:

One Piece di Eiichiro Oda (Star Comics)

Il fenomeno dell’editoria giapponese, nato nel 1997 e ancora, nel 2013, campione di incassi e leader nelle vendite. Superando abbondantemente le 250 milioni di copie in tutto il mondo, si conferma il manga più venduto della storia.
One Piece racconta la storia di Monkey D. Rufy, un ragazzo che sogna di diventare il Re dei pirati. Da piccolo ha per sbaglio mangiato il frutto del diavolo, si è trasformato così in un essere di gomma, con la capacità di allungare e deformare il  proprio corpo a piacere. Per diventare re di tutti i mari dovrà ritrovare il leggendario tesoro One Piece, sogno di tutti i pirati. Grazie al suo carattere, ispirerà fiducia in molti pirati e metterà insieme una ciurma di amici pronti a seguirlo ed eleggerlo il proprio capitano. Il mondo di One Piece è divertente, particolare e surreale, unico e per questo molto amato.

L’attacco dei Giganti di Hajime Isayama (Panini Comics)

Il fumetto iniziato nel 2009 ha ottenuto il grande successo proprio quest’anno grazie all’uscita dellaserie animata in Giappone. L’anime, che ha riscosso pareri più che positivi dalla critica, ha scatenato un boom di vendite del manga che si è così posizionato al secondo posto nella classifica delle serie più vendute del 2013, sorpassando anche “giganti” come Naruto.
La storia è ambientata in un mondo dove la popolazione vive in città circondate da enormi mura costruite per tenere lontani i titani, esseri colossali che uccidono gli umani senza un’ apparente ragione. I protagonisti sono dei ragazzi: Eren Yeager, Mikasa Ackerman e Armin Arlert le cui vite sono state sconvolte dai titani che hanno ucciso i loro cari e distrutto le loro case. Per ottenere vendetta i giovani si arruolano in un’armata di soldati specializzati nella lotta contro i titani e le vicende si focalizzano sulle loro spettacolari battaglie.

Kuroko’s Basket di Tadatoshi Fujimaki (Star Comics)

Kuroko’s Basket è il fumetto sportivo più apprezzato degli ultimi anni, grazie alla seconda serie animata, in corso proprio in questi mesi, si piazza al 3° posto anche nelle vendite.
La storia racconta le vicende di Kuroko, un giovane giocatore di basket che sogna di vincere il campionato studentesco insieme alla propria squadra. Per farcela dovrà vedersela con i 5 leggendari giocatori della ‘generazione dei miracoli’, ragazzi con talenti unici nonché suoi ex compagni di squadra durante le scuole medie. Ora questi giovani talenti fanno parte di altrettante squadre di pallacanestro liceali e sono pronti a darsi battaglia per conquistare il titolo nazionale. La lotta sul campo da basket si mescola con lo scontro fra le diverse visioni che i ragazzi hanno dello sport che amano tutti in modo molto diverso e su cui spesso avranno modo di confrontarsi tra un dunk e l’altro.

4 Magi di Shinobu Ohtaka (Star Comics)

Naruto di Masashi Kishimoto (Panini Comics)

Silver Spoon di Hiromu Arakawa (Panini Comics)

Assassination Classroom di Yusei Matsui (Panini Comics)

Hunter x Hunter di Yoshihiro Togashi (Panini Comics)

Fairy Tail di Hiro Mashima (Panini Comics)

10 Terra Formars storia di Yū Sasuga – disegni di Kenichi Tachiban (Star Comics da febbraio 2014)

Uncategorized

Elettroshock Daisy il manga che racconta gli hacker

Published by:

Lo shojo manga ambientato nel mondo dell’informatica, una storia d’amore con un hacker come protagonista


Elettroshock Daisy
 (Flashbook) di Kyousuke Motomi non è solo un fumetto che parla d’amore, è allo stesso tempo una storia comica e avvincente. La bellezza di quest’opera, ancora in corso di pubblicazione, risiede in gran parte nell’originalità della tramache rende la storia vivace e ricca di suspance.

Lui è un hacker, lei una giovane ragazza rimasta sola. Lui ha un passato turbolento, tormentato. Lei ha un indirizzo email che le ha lasciato il fratello prima di morire, è quello di Daisy, identità sconosciuta. Gli ingredienti ci sono tutti per costruire uno shojo diverso dagli altri, che abbia qualcosa in più della semplice storia d’amore tra adolescenti.

Teru, pur essendo rimasta orfana e completamente sola dopo aver perso anche il fratello maggiore, è una ragazza vitale e allegra, ha un carattere forte e cerca sempre di andare avanti senza farsi prendere dallo sconforto. La sua spalla virtuale èDaisy, un amico anonimo che risponde a un indirizzo email lasciatole dal fratello. Daisy è una persona di fiducia a cui Teru racconta la sua vita, i suoi sentimenti e le sue paure, come fosse un diario, come fosse un amico prezioso. Daisy la protegge da lontano, la consola e le dà forza, tutto attraverso le e-mail.

Intanto Teru conosce Kurosaki, un giovane un po’ ribelle un po’ sopra le righe che lavora a scuola occupandosi del giardino e della manutenzione. Il loro rapporto diventa presto speciale, tra gag e momenti drammatici si scopre quanto abbiano in comune i due ragazzi a cui non è affatto difficile affezionarsi.

La storia prende da subito una piega interessante, entra in scena il mondo dell’informatica, degli hacker, si scoprono morti misteriose e si cercano testamenti. La trama si complica e si capisce presto che non si parla solo di amore e amicizia. Pur mantenendo sempre una piacevole vena comica le vicende si fanno serie, entrano in scena personaggi pericolosi e si scoprono retroscenadel passato inaspettati e allarmanti.

Elettroshock Daisy non annoia mai, anzi è una piacevole sorpresa che si svela volume dopo volume.